Fame emotiva

18-07-2017
Fame emotiva

La fame emotiva ha diversi nomi: fame nervosa, fame da stress o fame psicologica.  I fattori scatenanti possono essere molti: preoccupazioni, insoddisfazione, solitudine, noia, rabbia, ma anche emozioni positive.

Qual è la differenza tra fame fisiologica e fame emotiva? La prima nasce dal bisogno di nutrirsi, si instaura gradualmente ed è preceduta da segnali, come il brontolio dello stomaco, che aumentano progressivamente di intensità. La fame emotiva, invece, insorge in genere in modo improvviso e diventa, a breve, incontrollabile; la causa scatenante può essere una singola emozione o diverse emozioni insieme che provocano disagio emotivo.

La fame emotiva indude un comportamento alimentare automatico, la persona non si rende conto di consumare in poco tempo una grande quantità di quell’alimento senza nemmeno provarne il gusto ed il passo successivo è generalmente il senso di colpa.

Il trattamento consigliato prevede un percorso di psicoterapia affiancato ad un percorso nutrizionale ed il consiglio è quello di rivolgersi sempre a professionisti esperti in questo tipo di problematica.

Cosa fare:

  • Imparare a non mangiare per ragioni emotive, ambientali o sociali
  • Imparare a interpretare i segnali del corpo, l’appetito e la fame, e come rispondere in modo sano
  • Convincersi che non esistono alimenti “proibiti”. Una dieta restrittiva basata su troppe privazioni spinge verso alimenti considerati tabù.

Ho riportato di seguito alcuni consigli comportamentali:

  • Quando senti la voglia impellente di mangiare, come risposta ad uno dei fattori scatenanti precedentemente identificati, prova a svolgere una delle seguenti attività:
    • prova a leggere un buon libro o una rivista oppure ascoltate della musica
    • esci per una passeggiata
    • telefona ad un amico
    • svolgi le faccende domestiche o dedicati al giardinaggio
    • scrivi una lettera, come strumento anche per comunicare le proprie emozioni
  • Quando mangi mastica lentamente
  • Non leggere, non guardare la tv, non spedire sms durante il pasto
  • Ascolta i tuoi sentimenti.
Condividi su